Jump to Navigation
CI SIAMO SPOSTATI

QUESTO BLOG E' STATO DISMESSO, CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO

IL NOSTRO BLOG UFFICIALE ATTUALMENTE E' IL SEGUENTE:


www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/verona/

January 2012

Il Movimento 5 Stelle risponde alle domande dei cittadini. Gli altri per il momento no!

Su L’Arena del 25/01/2012 un gruppo di cittadini, pagando di tasca propria l’inserzione, ha
dedicato una pagina del giornale ad un questionario rivolto ai candidati sindaco delle prossime
amministrative. Il Movimento 5 Stelle di Verona, che presenterà la propria lista alle elezioni,
vuole rispondere punto per punto illustrando la propria posizione.
Democrazia partecipata
1. “Democrazia” vuol dire che il popolo vota ogni 5 anni, oppure che lo si interpella
ogni volta che si fanno scelte fondamentali?
Democrazia significa che il candidato eletto è un terminale tra il cittadino e l’istituzione.
Il M5S intende adottare sistemi internet veloci e gratuiti, sull’esempio di altre realtà quali
Svizzera e Islanda, con i quali ogni veronese possa manifestare la sua opinione su una
questione o l’altra.

“Sacrifici” e TAV-corridoio 1

L’ARENA a pagine 10-11 del 25 gennaio relaziona sull’accordo tra Provincia e Comuni della Valdadige sul nuovo percorso che sarebbe deciso per la linea Berlino-Palermo, che ora dovrebbe passare da San Massimo, parallela all’attuale percorso ottocentesco. Il cantiere tra Pescantina e la Spianà dovrebbe durare circa TREDICI ANNI tra il 2012 e il 2025! Nell’articolo vengono riportate dichiarazioni degli Amministratori: “ Con sacrifici e coraggio. Non sarà un’altra Val di Susa…”.
Ma perché i nostri Amministratori devono imporre “SACRIFICI” ai loro elettori ogni volta che decidono un’opera pubblica? Noi elettori NON li abbiamo eletti perché ci impongano, a loro scelta, dei sacrifici :

TAV a Verona è necessaria?

Non sono più chiacchiere da bar. Sul giornale di oggi c'era una bella foto con il tracciato della
linea TAV o TAC (treni ad alta capacità) che attraverserà i quartieri di San Massimo, Chievo, La Sorte, Croce Bianca partendo da Pescantina, il tutto interrato. Ma è necessario rinforzare il trasporto ferroviario sul corridoio 1 con una tale opera? A mio avviso no per i seguenti motivi:
Non sono previsti incentivi politici per incentivare il trasporto su rotaia anzichè su gomma e qualora si volessero attuare la nostra rete già esistente è largamente sottoutilizzata. Inoltre le persone che si spostano su quell'asse non sono sufficienti a giustificare quest'opera.
Un altro motivo è quello sociale. Gli interventi per la costruzione di queste linee rendono le zone interessate più difficili da abitare, senza contare il valore degli immobili a cui di certo non giova il passaggio di un treno ad alta velocità.

Il movimento 5 stelle di Verona all'incontro pubblico del sindaco Tosi

Com'era prevedibile il tanto sospirato "confronto pubblico" del sindaco Tosi si è rivelato un'insignificante momento di auto celebrazione incalzato, se così si può dire, da due giornalisti che non hanno pensato minimamente di azzardare qualche scomoda domanda. A dire il vero non avevano nemmeno le competenze per poterlo fare, non tanto perché non fossero capaci, quanto perché non vivendo da vicino la città di Verona e i suoi problemi mancavano le argomentazioni. Una sala gremita soprattutto dei suoi, da una buona parte di curiosi, ed inondata dalle chilometriche ed incontarstabili risposte del sindaco, incontrastabili non perché non ci fossero gli argomenti, quanto perché l'unica possibilità che veniva data era quella di ascoltare. Che strano! E poi tante deludenti conferme. Ne cito una tra le più eclatanti, quella dell'inceneritore di Cà del Bue.

Piazza Bra e Zeffirelli

Su L’ARENA di domenica scorsa Zeffirelli sembra proporre di trasformare Piazza Bra in “un parco”.
Ma Piazza Bra non è un ex-terreno di caccia o un prato da risistemare! E’ la piazza della “Storia” della città e come tale è apprezzata dai visitatori di tutto il mondo, sia quelli che passeggiano che quelli che si siedono ai tavolini del Liston.

Ora è il luogo-simbolo della Comunità veronese, frequentato da cittadini, provinciali del weekend, appassionati della lirica e turisti. I Veronesi sono affezionati alla loro piazza così com’è, con il selciato spesso animato da riunioni di gruppi spontanei od organizzati, da manifestazioni popolari anche di protesta davanti al Municipio o per relax dopo le marcialonghe, luogo d’incontro comunitario interclassista e intergenerazionale, come alla vigilia di Natale con migliaia di “Babbi Natale” bianchi e rossi, di tutte le età e di tutte le classi sociali.

Presentazione osservazioni al Piano degli interventi

Il 21 Novembre 2011, il MoVimento 5 Stelle ha presentato presso il
Comune di Verona, 29 schede di osservazioni specifiche circa il Piano
degli Interventi che, a nostro avviso, degraderà irreversibilmente il
territorio della nostra città.
Unitamente alle osservazioni, è stata
consegnata una petizione con la quale si riassumono gli interventi e se
ne contestano le fondamenta. (trovate tale documento alla fine
dell'articolo)
Il consumo del territorio è la prima fonte di
inquinamento, è un processo irreversibile che priva i cittadini di un
bene che è pubblico e lo cede a privati, che DEVONO continuare a
costruire per non fermare un ciclo economico che però è destinato a
rallentare. Anche se la maggior parte degli interventi previsti prevede
il riutilizzo e la riconversione di aree industriali o già costruite,
(pur non mancando la cementificazione di aree collinari) le nuove

Presidio alla sede di AGSM mentre si riunisce la Conferenza dei Servizi dell'Inceneritore di Ca del Bue

Si è svolta oggi nella sede di Agsm la seconda seduta della Conferenza dei servizi per l'inceneritore di Ca’ del Bue, che è costituita da tutti gli enti titolati secondo la normativa in materia e che è preposta ad esprimere un parere sull’impianto.

Alla prima Conferenza dei servizi hanno partecipato Regione Veneto, M.i.B.A.C. (Ministero per i Beni e le attività Culturali), Autorità di Bacino del Fiume Adige, Ulss 20 Verona, Arpav, Provincia di Verona, Comune di Verona, Vigili del Fuoco (Verona), Enac (Ente Nazionale Aviazione Civile), Genio Civile (Verona), Acque Veronesi, Comune di S. Giovanni Lupatoto, Comune di S. Martino Buon Albergo e Comune di Zevio ed è finalizzata nel rispetto delle norme nell’esecuzione dei lavori pubblici all’approvazione del progetto preliminare delle nuove linee di termovalorizzazione a griglia.

Oggi, davanti alla sede di AGSM, si è svolto un presidio pacifico di cittadini promosso dall'Associazione Salute Verona a cui ha partecipato anche il MoVimento 5 Stelle di Verona.



Non esiste liberalizzazione del servizio idrico che rispetti i referendum.

Acqua Bene Comune



COMUNICATO STAMPA

Non esiste liberalizzazione del servizio idrico che rispetti i referendum.
Basta trucchi e trucchetti, il Governo Monti rispetti il voto popolare

Che cos'è il denaro?

Conferenza/incontro con due personaggi interessanti del panorama indipendente italiano.

Quando: il 20 Gennaio 2012

Dove: Sala Conferenze Centro Tommasoli, Via Perini n° 7 - 37131, Verona, Italy

A che ora: dalle 21 in poi

Perché: curiosità, ispirazioni, contatti

Questa conferenza (è la terza) rientra in una serie organizzate dal gruppo Zeitgeist Movement (ZM) sezione di Verona che si prefigge lo scopo di divulgare ad un pubblico più vasto possibile che il paradigma vigente del profitto può e deve essere superato e che lo si può fare già da oggi.

Grillini, pronti per le battaglie senza alleanze

Beppe Grillo in Piazza Dante

Da L'Arena di
Verona
http://www.larena.it/stories/Cronaca/321847__grillini_pronti_per_le_batt...

INIZIATIVE. Il Movimento 5
stelle che fa riferimento al comico genovese raccoglie le idee dei
cittadini per il programma

Primo obiettivo: migliorare la qualità dell'aria e della vita in città.
Prossimo appuntamento giovedì 19
08/01/2012


Tante proposte, alcune anche a costo zero, per migliorare la qualità della vita nella nostra città. Le sta raccogliendo il Movimento 5 stelle Verona che il 19 gennaio, in centro storico, concluderà il proprio «tour» nelle circoscrizioni dove ha già raccolto centinaia di suggerimenti da parte dei cittadini su come rendere più vivibile e salubre la città.
Idee che entreranno a far parte del programma elettorale che il movimento presenterà a breve insieme al proprio candidato sindaco alle amministrative del 2012. «Non faremo alcuna alleanza», anticipa Alessandro Gennari, responsabile della comunicazione per il gruppo scaligero che a livello nazionale fa riferimento a Beppe Grillo, «non siamo un partito, porteremo le nostre idee per Verona, proposte che abbiamo raccolto dai veronesi».
La preoccupazione maggiore per il gruppo è la qualità dell'aria: «Sono 47 i morti l'anno, 4.000-8.000 in tutta Italia, 800 milioni di euro la somma che la Comunità europea farà pagare al nostro Paese per aver superato ogni limite di guardia per la qualità dell'aria», dicono i grillini, «non sono numeri inventati, sono reali e diffusi dalle principali testate giornalistiche nazionali.



Main menu 2

Dr. Radut Consulting